Chi sono

Il mio nome è Raffaella e sono una delle migliaia (o forse milioni) di persone con una tiroide capricciosa. Fino a cinque anni fa non sapevo nemmeno che cosa fosse la tiroide e oggi mi trovo qua a parlarne, nonostante non abbia una laurea in medicina e non sia neanche un asso nella scrittura. Perché? Ma soprattutto con che diritto?

Ho passato la quasi totalità della mia esistenza con disagi mai pienamente compresi fino alla soglia dei 30 anni, quando è arrivata la diagnosi ufficiale di ipertiroidismo. Avrei potuto tranquillamente fare come tutti e drogarmi di medicine (cosa che ho fatto per un po’) oppure operarmi, ma ho scelto una via diversa. Volevo capire perché era successo a me, volevo scoprire cosa non andava. Ho sempre sentito che il mio corpo non poteva avermi tradito, e che doveva esserci una soluzione.

Così mi sono messa a caccia di risposte leggendo libri e articoli, partecipando a seminari e sperimentando terapie e tecniche di guarigione su me stessa. Dal momento che ho visto arrivare dei risultati, ho deciso che dovevo condividere tutto. Così, nel 2015 è nato Thyroid Life.

Thyroid Life è il blog che avrei voluto trovare su Google quando non sapevo più dove sbattere la testa

È importante specificare che lo scopo di questo sito non è spiegare come si guariscono i disturbi della tiroide, o più semplicemente dire agli altri cosa devono o non devono fare. Thyroid Life è una via di mezzo fra un diario personale e una risposta tutta italiana ai blog americani patient-to-patient che già da anni fanno divulgazione. Seleziono accuratamente le mie fonti, pubblicando traduzioni di articoli, riassunti di libri, trascrizioni di seminari e ogni tanto anche qualcosa di mio (per la lista delle fonti consultare la pagina crediti). Lo scopo del sito è aiutare gli altri pazienti a capire meglio la loro condizione, in modo che possano fare scelte consapevoli nella vita di tutti i giorni, al fine di migliorare la propria salute.